Servizi per le organizzazioni

Mi piace pensare al mio lavoro di consulente come all’attività di un artigiano; come ogni artigiano che si rispetti costruisco i miei progetti mettendoci grande passione, perizia tecnica e tanta vicinanza ai miei clienti.

 

Tutti gli interventi sono quindi caratterizzati da una loro singolarità, ma tutti prendono vita da alcuni principi che rappresentano le fondamenta del mio lavoro:

 

 


La valutazione dei risultati!

Ogni mio intervento viene valutato dal punto di vista dei risultati conseguiti. Quali obiettivi di cambiamento i partecipanti hanno raggiunto? Quali performance sono state potenziate? Quali vantaggi sono stati prodotti per l’organizzazione? Queste domande guidano la valutazione del lavoro svolto, con l’obiettivo di definire i risultati raggiunti e di verificarne la trasferibilità nel contesto organizzativo dei partecipanti.

Le persone in primo piano!

Il mio lavoro è finalizzato al potenziamento delle persone e delle loro risorse personali e professionali; per questo ogni intervento mette in primo piano l’esperienza dei partecipanti

 

Parto dalla consapevolezza che le persone abbiano in sé le risorse per produrre successo e per generare cambiamento; le risorse delle persone, e le loro condizioni di utilizzo all’interno dell’organizzazione, sono quindi la linfa vitale dei miei interventi di consulenza.

Interventi concordati e condivisi!

Inizio ogni progetto promuovendo un patto da stipulare con l’organizzazione. Gli obiettivi, i contenuti e i metodi dell’intervento vengono negoziati con coloro che ne saranno i protagonisti, con chi nell’organizzazione ricopre il ruolo di committente. 

 

Creare un’alleanza con tutta la rete dei soggetti coinvolti permette di dare una finalizzazione pratica e concreta agli interventi di consulenza, permette di ancorare i progetti alla realtà dell’organizzazione, consente agli obiettivi di mettere radici.